menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trentova-Tresino: continuano le operazioni di salvaguardia e tutela

Le guardie ambientali del N.I.T.A., in virtù dell’accordo siglato con il Comune di Agropoli, infatti, dopo un primo intervento effettuato nei giorni scorsi, hanno continuato il monitoraggio, la vigilanza diurna e notturna

Proseguono le operazioni di salvaguardia e tutela dell’area Trentova-Tresino. Le guardie ambientali del N.I.T.A., in virtù dell’accordo siglato con il Comune di Agropoli, infatti, dopo un primo intervento effettuato nei giorni scorsi, hanno continuato il monitoraggio, la vigilanza diurna e notturna dell’area naturalistica di Trentova- Tresino, impedendo il fenomeno reiterato dell’abbandono incontrollato di rifiuti da parte di ignoti.

Il servizio

Il 15 dicembre, dopo una serie di segnalazioni pervenute per abbandono di rifiuti in quest’area, così particolarmente ricca di fauna e flora autoctona di inestimabile valore per il territorio, il sindaco di Agropoli, Adamo Coppola, ha richiesto al Comando provinciale delle guardie ambientali, visto il loro operato proficuo sul territorio nell’anno 2020, di vigilare e tutelare l’area Trentova-Tresino. Le tecnologie investigative, microcamere e rilievi a mezzo drone hanno consentito di porre un freno al fenomeno di abbandono incontrollato di rifiuti. Di notevole importanza, la collaborazione attiva delle associazioni naturalistiche (in questa occasione in particolare l’associazione Trekking Cilento di Pietro Faniglione), che hanno liberato buona parte dell’area da rifiuti accumulati negli ultimi anni. Ad aggiungersi al buon esito del recupero dell’area, è stata la collaborazione dell’assessore all’Ambiente del Comune di Agropoli, Rosa Lampasona, la quale ha coordinato con la Sarim (azienda che si occupa del servizio di igiene urbana) il recupero e lo smaltimento dei tanti cumuli di rifiuti ammassati dai volontari lungo il percorso, restituendo all’ecosistema, con la sua straordinaria biodiversità, la giusta dignità. Si sta lavorando in questi giorni ad una ordinanza che imponga il divieto di accesso carrabile lungo il percorso naturalistico, chiudendo il varco di accesso presente sulla S.P. 184, lasciando libero il solo passaggio pedonale a tutti, per poter passeggiare in quest’incantevole area ripulita, controllata e tutelata. Inoltre, l’assessore Lampasona si sta adoperando per reperire i fondi per l’installazione di sistemi di videosorveglianza che saranno gestiti poi, dal COT (Centrale Operativa Territoriale) del N.I.T.A. sotto la supervisione dell’autorità locale preposta, con a capo il comandante della Polizia locale, Maggiore Sergio Cauceglia.

Parlano il sindaco Adamo Coppola e l’assessore Rosa Lampasona

"E’ di fondamentale importanza la tutela dell’area Trentova – Tresino e ci stiamo adoperando per poter fare in modo di garantirla. Dopo quella dei giorni scorsi, abbiamo operato una nuova pulizia dell’area naturalistica dai rifiuti, al fine di restituire dignità al nostro polmone verde. L’attenzione è massima per fare in modo che si possa risolvere, una volta per tutte, il problema dell’abbandono incontrollato di rifiuti nella zona. Ma per farlo è importante che tutti i cittadini facciano la propria parte e stiano al nostro fianco".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento