rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Amalfi

Pullman o "scatole di sardine"? La denuncia dei sindaci della Costa d'Amalfi e l'appello a De Luca

La conferenza dei sindaci: "Da sempre lamentiamo pochi autobus in servizio che, disattendendo ogni regola di civiltà, sicurezza e sanità, sono stracolmi e trasportano il nostro futuro, i nostri figli, dai paesi di dimora a quelli dove insistono le scuole di secondo grado"

Pullman sovraffollati e disagi per studenti e pendolari: i sindaci della Costiera hanno inviato una lettera al governatore della Campania, Vincenzo De Luca.

“Nel periodo scolastico sono gli alunni a sopportare i disagi; nella stagione estiva sono i turisti a subire e constatare, purtroppo, l’inefficienza; sempre, durante tutto l’anno, sono in genere i lavoratori a lamentare la poca rispondenza alle proprie esigenze – scrivono i primi cittadini della Conferenza dei Sindaci Costa d’Amalfi – Da sempre lamentiamo pochi autobus in servizio che, disattendendo ogni regola di civiltà, sicurezza e sanità, sono stracolmi e trasportano il nostro futuro, i nostri figli, dai paesi di dimora a quelli dove insistono le scuole di secondo grado. Sempre più, osserviamo mezzi di trasporto che prendono le sembianze di scatole di sardine, genitori che sono costretti ad abbandonare il proprio lavoro per accompagnare i figli a scuola, studenti che sono costretti a rimanere appiedati in quanto i pullman sono stracolmi. Scene che potremmo definire, nei migliori dei casi, da terzo mondo". I sindaci, dunque, auspicano una soluzione definitiva al grave problema.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pullman o "scatole di sardine"? La denuncia dei sindaci della Costa d'Amalfi e l'appello a De Luca

SalernoToday è in caricamento