Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Paura sull'autobus, minacce all'autista con un coltello: "Fammi scendere"

E' accaduto a Torre Angellara, sull'autobus di linea numero 12. L'operatore di esercizio, scosso, ha fermato il pullman e ha denunciato l'accaduto: "E' la prima volta in tanti anni di esperienza"

"Fammi scendere. Ti ho detto di farmi scendere". La richiesta-minaccia all'autista di Busitalia è stata accompagnata, ieri pomeriggio, da un gesto che ha impaurito e fa riflettere.

I dettagli

Una persona - pare nota alle forze dell'ordine e frequentatrice assidua degli autobus di linea - ha chiesto all'autista di scendere fuori fermata. Dopo il diniego, è scaturito un litigio. All'autista è stato intimato di fermare l'autobus, l'aggressore ha estratto un coltello. E' accaduto a Torre Angellara, a bordo dell'autobus numero 12, diretto a Salerno centro e proveniente da Sant'Eustachio. Lo scrive il quotidiano La Città, oggi in edicola. L'autista è scosso: "In tanti anni di esperienza, non era mai capitato un episodio del genere". E' intervenuta prontamente la Guardia di Finanza. Quanto è accaduto spinge le organizzazioni sindacali a riproporre con forza il tema della sicurezza sugli autobus di linea: più sorveglianza, controlli, impiego di agenti in borghese. Parla Gerardo Arpino, Filt Cgil: "Solidarietà al collega. Gesti vigliacchi vanno condannati con forza ma soprattutto non devono ripetersi. Invece il problema sicurezza è sempre di stringente attualità. Insieme alle altre organizzazioni sindacali chiederemo al Prefetto un incontro urgente".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura sull'autobus, minacce all'autista con un coltello: "Fammi scendere"

SalernoToday è in caricamento