Delitti in calo nel salernitano: il bilancio del Questore Ficarra

E' stato reso noto, attraverso dati e dettagli, l'andamento dei reati in provincia e nel comune capoluogo. Riduzione dei delitti commessi rispetto al 2017

Il Questore Maurizio Ficarra

"Il 2018 è stato un anno nel quale abbiamo registrato una diminuzione di fatti di reato e proporzionalmente un aumento delle attività di Polizia. Siamo, in questo momento, moderatamente tranquilli". Lo ha detto il questore di Salerno, Maurizio Ficarra, nel corso della conferenza stampa sull'attività della Polizia di Stato nel 2018. "Per il 2019 il capo della Polizia ci ha promesso dei rinforzi. Tra quest'anno e l'anno prossimo avremo almeno 60 unità in più, tenendo comunque conto dei pensionamenti. Questo ci consentirà di aumentare tutti i presidi, sia della provincia che del capoluogo. Siamo tranquilli che riusciremo a fare il massimo del nostro dovere", assicura Ficarra.

I dati in provincia e nel capoluogo

L’andamento dei reati nella provincia di Salerno nell’anno 2018 ha fatto registrare una riduzione dei delitti commessi rispetto all’anno 2017, passando da 38.487 a 35.136 (-8,71%). I furti sono diminuiti da 17.568 a 15.408 (-12,30%). Nel dettaglio, i furti di autovetture sono stati 2.027 rispetto a 2.436 (-16,79%), di motoveicoli 688 rispetto a 762 (-9,71), in abitazione 2.071 rispetto a 2.250 (-7,96%), i furti con destrezza 1139 rispetto a 1476 (-22,83%), i furti in esercizi commerciali 912 rispetto a 1.000 (-8,8%). Sempre sul territorio provinciale, le rapine sono state 320 rispetto a 392 (-18,37%), le ricettazioni  279 rispetto a 355 (-21,41%), le estorsioni 223 rispetto a 241 (-7,47%), le denunce di violenza a sfondo sessuale 46 rispetto a 56 (-17,86%), gli incendi 136 rispetto a 566 (-75,97%), le truffe informatiche 3.036 rispetto a 3.055 (-0,62%). Anche nel comune capoluogo i reati sono diminuiti dai 7.948 del 2017 ai 6.790 nel 2018 (-14,57 %). I furti sono diminuiti da 4.009 a 3.376 (-15,79%); nel dettaglio i furti di autovetture 516 rispetto a 708 (-27,12%), di motoveicoli 277 rispetto a 370 (-25,14), in abitazione 397 rispetto a 425 (-6,59%), i furti con destrezza 465 rispetto a 527 (-11,76%), i furti in esercizi commerciali 267 rispetto a 303 (-11,88%). Le rapine sono state 56 rispetto a 95 (-41,05%), gli incendi 4 rispetto a 12 (-66,67%), le truffe informatiche 509 rispetto a 578 (-11,94%). Sono invariati, rispetto al 2017, i dati rispetto ai reati di violenza sessuale (7) e di estorsione (38). Complessivamente l’attività di contrasto alla criminalità diffusa ed organizzata ha fatto conseguire i seguenti risultati.
Persone arrestate: 396 rispetto a 340 (+16,47%). Persone denunciate: 1.121 rispetto a 806 (+39,08%). Persone controllate: 33.115.
Veicoli controllati: 16.361. Controlli persone sottoposte ad obblighi: 15.744. Droga sequestrata: kg. 14 di cocaina, kg. 86,5 hashish, kg. 8,5 marijuana + 262 piante di cannabis. Avvisi orali: 211. Rimpatri con foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno: 343. Proposte di sorveglianza speciale: 26. D.A.Spo urbani (l. 48/17): 40 (di cui 20 parcheggiatori abusivi e 20 prostitute). Ammonimenti 25 e D.A.Spo sportivi 73. Controlli amministrativi: 2.125 (illeciti amministrativi: 119; illeciti penali: 58; persone segnalate all’A.G.: 173). "Il traffico di stupefacenti è sempre presente - ha sottolineato il Questore Ficarra -. Abbiamo un'enorme quantità di uomini impegnati in tale attività di contrasto. E' stato grande lo

Fenomeni estorsivi

"E' necessaria la collaborazione della vittima - ha concluso Ficarra - Grazie anche al nostro operato e alla nostra attenzione, non abbiamo registrato episodi di ritorsione nei confronti di chi denuncia. Abbiamo ormai personalità adatte e strutture idonee per affrontare questo tipo di percorso". A margine della conferenza, il questore ha parlato dei recenti sgomberi e ha detto: "E' opportuno che si faccia una ricognizione di tutte le persone presenti negli immobili da sgomberare e nei confronti delle persone più fragili - donne, anziani, bambini, malati - le amministrazioni comunali devono prima provvedere ad individuare delle soluzioni. Poi si fanno gli sgomberi in massima sicurezza e nel rispetto delle regole".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Luci d'Artista

45 arresti in flagranza o su provvedimenti cautelari: 28 eseguiti dalla Squadra Mobile e 17 dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico; 74 persone denunciate in stato di libertà 4531 controlli a persone sottoposte ad obblighi; 4531 persone controllate; 2304 veicoli controllati attraverso la Sala Operativa e Sistema Automatizzato Mercurio; 125 violazioni al codice della strada; 7 veicoli rubati rinvenuti; 89 perquisizioni effettuate; 2 sequestri di armi; 11 violazioni amministrative e 45 avvisi orali; 84 rimpatri con foglio di via obbligatorio e divieti di ritorno, 14 daspo urbani, 8 dei quali a carico di parcheggiatori abusivi e 6 per prostitute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Richiamato per la mascherina abbassata, reagisce male: uomo bloccato a Salerno

  • Covid-19, sono 6 i nuovi casi positivi in Campania: 1 contagio ad Eboli

  • Pastena, palpeggiata nelle parti intime mentre torna a casa: indagini in corso

  • Covid-19: oggi solo lo 0,09% dei tamponi positivi, 2 nuovi contagi all'ospedale di Eboli

  • Rissa in pieno centro a Pontecagnano: un giovane in ospedale

  • Tragedia sul treno Piacenza-Salerno: tre campi di calcio intitolati a Ciro, Enzo, Peppe e Simone

Torna su
SalernoToday è in caricamento