"Non ce ne laviamo le mani": raccolta di materiale igienico per i migranti

La Caritas Parrocchiale di San Demetrio Martire di Salerno, insieme ai ragazzi del Centro per la Legalità gestito dalla Cooperativa Sociale Galahad, aderisce al progetto lanciato dalla Fondazione Rachelina Ambrosini

Foto archivio

Solidarietà ai poveri, ai profughi, ai senzatetto in terra di emergenza. La Caritas Parrocchiale di San Demetrio Martire di Salerno, insieme ai ragazzi del Centro per la Legalità gestito dalla Cooperativa Sociale Galahad ed ospitato nei locali parrocchiali di via Dalmazia, aderisce al progetto lanciato dalla Fondazione Rachelina Ambrosini: "Non ce ne laviamo le mani", raccolta di materiale igienico destinato ai migranti in difficoltà.

Domani, 16 ottobre 2015, dunque, i giovani volontari raccoglieranno spazzolini, saponette e dentifrici, presso il supermercato “Sisa” di via Fratelli del Mastro (zona stadio Vestuti), a Salerno, dalle ore 18 alle 20.  Accorato l'invito alla cittadinanza a contribuire all'iniziativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un salernitano in Cina: la testimonianza di Francesco Musto

  • Dramma al Ruggi, ragazza partorisce la figlia e poi muore di tumore

  • Caso sospetto di Coronavirus a Salerno: oggi l'esito dei test, l'ira del web per "l'imprudenza"

  • Coronavirus, primo caso sospetto a Salerno: paziente trasferito al Cotugno

  • Lutto a Castellabate, muore il maresciallo dei vigili Vincenzo Cilento

  • Coronavirus, due ragazze cilentane in quarantena

Torna su
SalernoToday è in caricamento