Raccolta olio usato a Pellezzano, tutte le informazioni

Nota del comune di Pellezzano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

La raccolta dell’olio esausto a Pellezzano entra nel calendario del conferimento differenziato dei rifiuti. Il servizio di riciclo dell’olio esausto è stato avviato nel 2011 in  ristoranti, pizzerie, agriturismi e presso la Casa di Cura La Quiete. D'ora in avanti tutti i cittadini sono chiamati a conferire l'olio esausto presso il centro di raccolta in via Delle Fratte Lago a Coperchia. Possono farlo tutti i giorni, dal lunedì al sabato, dalle ore 06,00 alle ore 12,00.

L'Amministrazione Comunale ricorda alcune semplici regole alle quali bisogna attenersi per la raccolta differenziata dell’olio:

•           il conferimento riguarda solo ed esclusivamente olio e grasso vegetale esausto (da frittura o cucina) di provenienza domestica;

•           la tanica deve essere depositata nelle ore mattutine e deve essere ben chiusa per evitare dispersione del prodotto nell’ambiente.

L’obiettivo è incrementare e controllare costantemente le percentuali di raccolta e di riciclo di rifiuti riutilizzabili. Per avviare il servizio l’amministrazione comunale ha stipulato una convenzione con la Società L.E.M. , Linea Ecologica Mangia s.r.l. di  Frosinone specializzata nella raccolta degli Oli e grassi commestibili esausti, cod. CER20.01.25 , provenienti da utenze domestiche e commerciali.

 “In tal modo diamo un contributo tangibile alla tutela, alla salvaguardia e al miglioramento della qualità dell’ambiente",  dichiara il sindaco Carmine Citro.

 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento