rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Cronaca

Raccolta rifiuti, boom di accessi ai centri di raccolta Fratte e Arechi

L'appello di Bennet: "Invitiamo i salernitani a recarsi ancora più numerosi ai centri di raccolta e ad evitare di abbandonare in strada gli ingombranti. Chi è impossibilitato a farlo può usufruire del servizio gratuito domiciliare"

Sono stati 30.587 gli ingressi degli utenti ai centri di raccolta Fratte e Arechi dal primo gennaio al 30 settembre 2021, di cui circa la metà (13.712) sono utenti che nei primi nove mesi dell’anno hanno varcato i cancelli dei centri di raccolta una sola volta. Un dato molto incoraggiante, che testimonia come i salernitani abbiano utilizzato i centri di raccolta gestiti da Salerno Pulita per inviare al riciclo le materie prime degli oggetti di cui si disfano.  Tra i due centri di raccolta è l’Arechi quello che ha fatto registrare il maggior numero totale di utenti serviti: ben 19.602 contro i 10.985 di Fratte.  In pratica la media è di 2.116 accessi mensili all’Arechi e di 1.227 a Fratte. 

Il report 

Dai dati elaborati - tramite la piattaforma software Mysir, che si occupa della gestione informatica degli accessi e dei materiali conferiti - emerge che il mese con la maggiore affluenza, in entrambi i centri, è stato maggio; mentre il giorno più gettonato nella prima settimana di settembre è stato il lunedì per il centro di raccolta Arechi e il venerdì per Fratte.Spulciando tra i dati emerge che la fascia oraria più utilizzata dagli utenti del centro di raccolta Arechi è quella dalle 8 alle 9 del mattino e che il record di accessi è stato raggiunto il 30 agosto con 147 utenti serviti; a Fratte, invece, l’affluenza maggiore si registra tra le dieci e le 11 e il record di accessi (84) è stato raggiunto il 27 agosto.

Come è noto nei centri di raccolta, che effettuano il ritiro gratuito di materiali ingombranti, durevoli e da frazioni differenziate, possono conferire le utenze domestiche. I due centri sono aperti dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 17, ma dal primo maggio al 31 ottobre l’orario di apertura è più lungo con la chiusura fissata alle ore 19. "Invitiamo i salernitani a recarsi ancora più numerosi ai centri di raccolta - dice l'amministratore unico di Salerno Pulita Enzo Bennet - e ad evitare di abbandonare in strada gli ingombranti. Chi è impossibilitato a farlo può usufruire del servizio gratuito domiciliare, prenotando il giorno del ritiro telefonando al numero 089 2882036 oppure mediante l'app Junker".

I quantitativi dei 10 materiali più conferiti 

Al primo posto c’è il legno: nei primi 9 mesi dell’anno nei due centri raccolta ne sono state conferite ben 322,7 tonnellate; seguono gli ingombranti con 228,9 tonnellate.  Al terzo posto troviamo i materassi con 95,4 tonnellate; al quarto i rifiuti biodegradabili (sfalci di potature ecc.) con 52, 1 tonnellate;  al quinto le piccole apparecchiature elettriche ed elettroniche (51,3 tonnellate); al sesto gli inerti (scarti di materiali edili per piccole  manutenzioni) con 49,3 tonnellate;  al settimo la carta e il cartone (49 tonnellate); all’ottavo i divani 841,2 tonnellate); al nono i frigoriferi  (40,7 tonnellate) e al decimo i televisori (40,5 tonnellate) per i quali si prevede un ulteriore aumento negli ultimi mesi dell’anno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta rifiuti, boom di accessi ai centri di raccolta Fratte e Arechi

SalernoToday è in caricamento