Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Diabetico e sulla sedia a rotelle: Angelo Rosciano esce dal carcere e va ai domiciliari

E' tornato a casa Angelo Rosciano, il 60enne di Polla detenuto nelle carceri di Poggioreale a Napoli, nonostante le sue gravi condizioni di salute

E' tornato a casa Angelo Rosciano, il 60enne di Polla detenuto nelle carceri di Poggioreale a Napoli, nonostante le sue gravi condizioni di salute. Per lui, dopo lotte ed appelli, sono stati riconosciuti gli arresti domiciliari.

Affetto da una grave forma di diabete, su una sedia a rotelle perché gli è stata amputata una gamba, semicieco ed arteriopatico, era in carcere per il reato di ricettazione. Dura è stata la battaglia condotta da Carmela Rosciano la figlia di Angelo insieme all'associazione radicale salernitana Maurizio Provenza, per la sua evidente incompatibilità con il regime detentivo, anche attraverso la raccolta di 2228 adesioni al Comitato “Pro Angelo e per la Giustizia e l’Amnistia al Padiglione S. Paolo di Poggioreale”, cui hanno aderito Angelo e Vincenzo Di Sarno, e tra gli altri Monsignor De Luca, Vescovo di Teggiano e Policastro e il Sindaco di Polla, Rocco Giuliano.

Ad intervenire sul caso, fu anche la parlamentare M5S Silvia Giordano che presentò un'interrogazione al Ministro della Giustizia sottolineando come "la morte per pena equivalga alla pena di morte". Non sono stati inutili, dunque, tali iniziative: Rosciano è tornato a casa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diabetico e sulla sedia a rotelle: Angelo Rosciano esce dal carcere e va ai domiciliari

SalernoToday è in caricamento