Cronaca Centro / Corso Vittorio Emanuele

Telefona all'amica per spaventarla: "Ho deciso di uccidermi". Ma era uno scherzo

L'increscioso episodio si è verificato, nella serata di ieri, su Corso Vittorio Emanuele, dov'è arrivata anche una Volante della Questura di Salerno. La ragazza ideatrice dello scherzo ora rischia una denuncia

Momenti di tensione, nella serata di ieri, a Salerno per uno scherzo tra amiche che ha creato scompiglio nel centro cittadino con l’intervento anche delle forze dell’ordine. Una ragazza di 28 anni di nazionalità ucraina, infatti, ha telefonato ad un’amica manifestandole la volontà di suicidarsi. Quest’ultima, preoccupata e spaventata, ha allertato alla centrale operativa della Questura che, in pochi minuti, ha inviato una Volante su Corso Vittorio Emanuele, dove si trovava la 28enne, scoprendo che ella si trovava comodamente seduta sul divano di casa. Alla fine è stata lei stessa a raccontare che si era trattato di uno scherzo. Ma di cattivo gusto. La ragazza ucraina ora rischia una denuncia per "procurato allarme".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Telefona all'amica per spaventarla: "Ho deciso di uccidermi". Ma era uno scherzo
SalernoToday è in caricamento