menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Posso giocare con il suo cane?", ma poi la scaraventa a terra e la rapina: arrestato a Battipaglia

Nel corso delle indagini degli agenti battipagliesi, anche grazie al comportamento collaborativo della persona offesa, è stato possibile individuare l'indagato quale autore della rapina

Rapina aggravata e lesioni personali: queste le accuse per R.P., 37enne finito ai domiciliari. A metterlo in manette, la Polizia del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia che ha eseguito l'ordinanza applicativa di misura cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Salerno, su richiesta della Procura della Repubblica.

In particolare, il 28 gennaio 2017, R.P. mise a segno una rapina ai danni di una persona ultrasessantacinquenne, avvicinata con la scusa di voler giocherellare con il suo cagnolino. Successivamente, l'indagato scaraventò la vittima a terra, strappandole il portafogli dalla tasca posteriore del pantalone, per poi allontanarsi velocemente. Nel corso delle indagini degli agenti battipagliesi, anche grazie al comportamento collaborativo della persona offesa, è stato possibile individuare l'indagato quale autore della rapina, pure a seguito della individuazione fotografica. Il 37enne era stato già tratto in arresto, peraltro, il 2 febbraio, perché, anche in quella data, aveva commesso una altra rapina, con le stesse modalità.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento