rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Battipaglia

Aggressione e rapina, finisce in manette un pregiudicato 39enne

L'uomo, romeno, è stato arrestato ieri a Battipaglia dai carabinieri dopo aver rapinato e aggredito un connazionale, minacciandolo con un cacciavite. La vittima sta bene, l'aggressore in carcere

Arrestato un 39enne romeno per rapina aggravata e lesioni personali: è accaduto ieri a Battipaglia. I militari della locale stazione, agli ordini del maresciallo Roberto Mari, hanno tratto in arresto R. V. B., 39 anni, pregiudicato, romeno, residente a Battipaglia, ritenuto responsabile appunto di rapina aggravata e lesioni personali.

Nel dettaglio, i carabinieri avevano ricevuto "la denuncia di un romeno 27enne il quale aveva riferito ai carabinieri di essere stato aggredito, in una via del centro cittadino, da uno sconosciuto che lo aveva costretto, minacciandolo con un grosso cacciavite che gli puntava alla gola, a consegnargli i 300 Euro appena ritirati dal proprio datore di lavoro, colpendolo poi con un pugno che lo costringeva a ricorrere alle cure dei sanitari" dell'ospedale "Santa Maria della Speranza" di Battipaglia.

Grazie alla testimonianza della vittima i militari sono risaliti all'aggressore e lo hanno immediatamente tratto in arresto. Parte del bottino è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario. I carabinieri hanno inoltre sequestrato il cacciavite utilizzato per la rapina. Il 39enne è stato condotto presso il carcere di Salerno, zona Fuorni.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione e rapina, finisce in manette un pregiudicato 39enne

SalernoToday è in caricamento