menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpo alla farmacia "Boscia" di Pagani: finanza e carabinieri arrestano i rapinatori

I rapinatori, poco più che quarantenni, entrati in azione armati di pistola e con il viso coperto, sono stati notati da un militare delle Fiamme Gialle che si trovava a passare con la sua auto nei pressi della farmacia

Sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza di Scafati i due malviventi che rapinarono la farmacia "Boscia" di Pagani. Le fiamme gialle, insieme ai carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore, li hanno beccati pochi istanti dopo che avevano messo a segno il colpo, a mano armata, nella farmacia sita nella centralissima via San Domenico .

I rapinatori, poco più che quarantenni, entrati in azione armati di pistola e con il viso coperto, sono stati notati da un militare delle Fiamme Gialle che si trovava a passare con la sua auto nei pressi della farmacia. I delinquenti, con un bottino di 1.400 euro, si sono dati alla  fuga a bordo di una vettura parcheggiata poco distante dal luogo del reato. Il militare che nel frattempo aveva immediatamente avvisato dell’accaduto sia i propri colleghi che la Sala Operativa dell’Arma dei Carabinieri, si è messo sulle tracce dei due, restando in costante contatto telefonico per fornire le indicazioni necessarie per individuare i fuggitivi.

La fuga dei due rapinatori, grazie alla iniziativa del finanziere, è terminata dopo pochi minuti nei pressi di un panificio di Angri, dove i militari della Compagnia della Guardia di Finanza sono riusciti a fermare l’auto, trovando anche una pistola Beretta calibro 7,65 con matricola abrasa, colpo in canna ed altri 5 proiettili inseriti nel caricatore, nonché l’intera refurtiva in contanti.

Uno dei malviventi, allontanatosi a piedi dal veicolo, è riuscito a nascondersi, in un primo momento, all’interno di un panificio, ma inseguito dai Carabinieri della Tenenza di Pagani, sopraggiunti in aiuto dei colleghi della Guardia di Finanza di Scafati, è stato prontamente bloccato, dopo aver tentato un’altra breve fuga. I due, con precedenti, sono stati arrestati con l’accusa di rapina aggravata e condotti al carcere di Fuorni, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Nocera Inferiore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento