Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Agropoli, rapina in gioielleria: identificata una donna

Lo scorso marzo quattro persone (tre uomini ed una donna) entrarono in azione ai danni di una gioielleria della cittadina cilentana: la donna è stata identificata

Immagine di repertorio

Identificata l'autrice di una rapina ai danni di una gioielleria di Agropoli messa a segno lo scorso 1 marzo: in quella occasione una banda composta da quattro persone, tre uomini e appunto una donna, entrò in azione svaligiando una rivendita di gioielli della cittadina cilentana. D. M. A., 37 anni, di Napoli, già detenuta nel carcere di Pozzuoli (Napoli) per un'altra rapina, commessa ai danni di una gioielleria di Capaccio Scalo in seguito, ossia il 28 marzo, è stata quindi raggiunta da un'ordinanza del giudice per le indagini preliminari del tribunale di Vallo della Lucania, che ha accolto la richiesta del sostituto procuratore della Repubblica vallese Renato Martuscelli.

In quella circostanza, come riferito dai carabinieri della compagnia di Agropoli, diretti dal capitano Raffaele Annicchiarico, la donna entrò insieme ad uno dei complici nella gioielleria, fingendo interesse all'acquisto di alcuni monili. Ad un preciso segnale da parte degli altri due complici, rimasti all'esterno, la donna immobilizzò la proprietaria con alcune fascette di plastica per poi, insieme ai tre complici, rubare quanti più gioielli possibili dalle vetrine e scappare. Dopo mesi di accurate indagini i carabinieri sono quindi giunti ad identificare la donna, anche con l'ausilio delle immagini delle videocamere a circuito chiuso presenti nella gioielleria. I militari indagano allo scopo di identificare i tre complici della donna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agropoli, rapina in gioielleria: identificata una donna

SalernoToday è in caricamento