Angri, rapinata della pensione: l'aveva nascosta nel reggiseno

L'anziana aveva prelevato 700 euro e li aveva "protetti" nascondendoli nel reggiseno. Il gesto non era sfuggito alla 44enne che, pur non usando armi, aveva strappato il bottino all'anziana vittima con violenza

foto archivio

Una 44enne originaria di Pompei, ma residente ad Angri, rischia il processo con l’accusa di rapina. Nel 2014, dopo aver pedinato un'anziana di 86 anni, le rubò la pensione. 

I fatti

L'anziana aveva prelevato 700 euro e li aveva "protetti" nascondendoli nel reggiseno. Il gesto non era sfuggito alla 44enne che, pur non usando armi, aveva strappato il bottino all'anziana vittima. Il fascicolo della Procura di Nocera Inferiore è finito al vaglio del gip, che dovrà decidere se mandare a processo la donna, che fu identificata dai carabinieri, al termine di una meticolosa attività d'indagine. Secondo la Procura, che ha chiesto il rinvio a giudizio, si configura  comunque il reato di rapina, perché l'azione commessa fu violenta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

Torna su
SalernoToday è in caricamento