menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giovanni Dell'Isola

Giovanni Dell'Isola

Rapina alle poste di Giovi, la Cisl: "Allarme sicurezza"

Il segretario provinciale della Fnp Cisl Giovanni Dell'Isola pone l'accento sulla questione sicurezza degli uffici postali periferici

La rapina all'ufficio postale di Giovi ha suscitato, tra le altre, la reazione del segretario provinciale dei pensionati della Cisl Giovanni Dell'Isola. Il sindacalista cislino, in una nota, ha chiesto a Poste Italiane di individuare un altro sportello per permettere agli anziani del rione collinare di poter riscuotere la pensione senza ulteriori disagi. La rapina ha purtroppo "coinvolto" come vittime anche due pensionati presso l'ufficio postale di via Giovi Piegolelle: “A loro e a tutti gli anziani della zona, che sappiamo essere in tanti visto che molti di loro sono anche nostri iscritti - ha dichiarato Giovanni Dell'Isola - Poste Italiane deve impegnarsi sin da subito a trovare un’alternativa per permettere a queste persone, sin da domani, di riuscire a riscuotere la pensione. Viviamo in tempi difficili, con gli anziani che a fine mese si ritrovano con l’acqua alla gola e quell’assegno mensile resta la loro unica speranza. Per questo, per evitare ulteriori disagi a questa fetta di popolazione, Poste Italiane dia una risposta concreta agli anziani di Giovi”.

Giovanni Dell'Isola quindi aggiunge un affondo sulla questione sicurezza: “Da quanto ho appreso quell’ufficio postale non ha un circuito di videosorveglianza e non dispone di un addetto alla sicurezza. Qui bisogna intervenire subito, perché non si può far affidamento sempre sull’intervento delle forze dell’ordine, che pur resta eccellente e sempre tempestivo. Noi da tempo stiamo portando avanti questa battaglia. Gli uffici pubblici devono essere dotati tutti di strumenti di sicurezza. Non esistono uffici pubblici di serie A e di serie B in base alla zona dove sono dislocati. Questa è una mancanza di rispetto anche per i cittadini che vivono per le zone più lontane dal centro”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento