Cronaca

Rapina al "Rogi bar", fermato il bandito in fuga: è un 38enne di Salerno

L’uomo con il volto coperto e armato di coltello ha fatto irruzione nel locale e, dopo aver minacciato un dipendente alle spalle, si è fatto consegnare il denaro contenuto nulla cassa (circa 50 euro)

Un 38enne salernitano senza fissa dimora, A.A. le sue iniziali, con numerosi precedenti penali, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto su disposizione della Polizia Giudiziaria. E’ considerato l’autore di una rapina a mano armata messa a segno, nella notte del 2 agosto, all’interno del “Rogi Bar” situato in via Lungomare Trieste.

Le indagini 

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, l’uomo con il volto coperto e armato di coltello ha fatto irruzione nel locale e, dopo aver minacciato un dipendente alle spalle, si è fatto consegnare il denaro contenuto nulla cassa (circa 50 euro). Poi si è dileguato facendo perdere le proprie tracce. Nel corso delle indagini, però, è stato identificato grazie alle immagini del sistema di video sorveglianza. E così i militari dell’Arma lo hanno rintracciato ed hanno rinvenuto anche il coltello a serramanico utilizzato, probabilmente, per la rapina. Sottoposto a fermo, il 38enne è stato rinchiuso nella casa circondariale di Fuori in attesa della convalida. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina al "Rogi bar", fermato il bandito in fuga: è un 38enne di Salerno

SalernoToday è in caricamento