Rapine e scippi ad Olevano e Battipaglia: blitz dei carabinieri, tre arresti

I militari hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misura cautelare, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Salerno, nei confronti. Ai domiciliari sono finiti E. D. B., 31 anni, M. P., 34 anni, e G. G. 30 anni. Sono accusati di rapina, furto aggravato e ricettazione in concorso

I carabinieri di Battipaglia hanno arrestato (ai domiciliari) ad Eboli e Baronissi tre pregiudicati ebolitani che hanno messo a segno una serie di rapine e scippi ad Olevano sul Tusciano ed a Battipaglia. I militari hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misura cautelare, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Salerno, nei confronti. Ai domiciliari sono finiti E. D. B., 31 anni, M. P., 34 anni, e G. G. 30 anni. Sono accusati di rapina, furto aggravato e ricettazione in concorso.

I dettagli

I provvedimenti fanno seguito ad una articolata indagine avviata dai militari della Sezione Operativa dei Carabinieri di Battipaglia e della Stazione di Olevano sul Tusciano, coordinata dalla Procura della Repubblica di Salerno. Gli inquirenti sono risaliti ad una rapina ad un
distributore di carburante di Olevano sul Tusciano, avvenuta il 20 maggio scorso. Fatto commesso da parte di due persone a volto coperto che, armate di pistola ed a bordo di un’auto rubata ad Eboli (successivamente abbandonata a Bellizzi), si erano fatti consegnare l’incasso dall’esercente, usando violenza. Di grande utilità sono risultati i filmati della videosorveglianza del distributore e quelli dei Comuni del circondario, così come particolarmente preziosa è stata la collaborazione di alcuni testimoni per individuare i protagonisti della rapina, E.D.B. e M.P.  Nel corso delle indagini, è emerso il coinvolgimento dei due rapinatori e di G.G., in due scippi ai danni di altrettante anziane donne, avvenuti ad Olevano sul Tusciano, lo scorso 1 luglio, ed a Battipaglia, il giorno seguente. È stato assicurato alla giustizia un pericoloso gruppo criminale che durante i mesi estivi ha ingenerato forte timore nella pacifica cittadina di Olevano sul Tusciano, un luogo nel quale credeva di operare indisturbato, anche grazie alle vie di comunicazione secondarie (e di fuga) che collegano i Comuni della zona.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il video

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

  • Fisciano, carabiniere si uccide con un colpo di pistola

  • Covid-19 a Battipaglia, 112 casi e 1 decesso. La sindaca Francese: "Ci sono i primi sintomatici, coinvolgere i medici di base"

  • Salerno a lutto: è morta Serena Greco in un incidente a Roma

  • Restrizioni per le norme anti-Covid: Sal De Riso chiude i battenti, l'annuncio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento