menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stadio Arechi, rapina e aggressione: ai domiciliari il quarto responsabile

Dopo accurate indagini i poliziotti della questura di Salerno hanno identificato e posto agli arresti domiciliari un 33enne salernitano accusato, con altre tre persone già agli arresti, di aggressione e rapina ad un 40enne

Dopo una approfondita indagine gli agenti della sezione volanti della questura di Salerno hanno identificato e posto agli arresti domiciliari la quarta persona che, lo scorso 9 agosto, si era reso protagonista, insieme a tre coetanei, di un'aggressione e rapina ai danni di un 40enne di Scafati nei pressi dello stadio Arechi. In quella occasione quattro persone avevano aggredito l'uomo, picchiandolo e provocandogli lesioni (tra cui la frattura del setto nasale), per poi rapinarlo portandogli via soldi ed effetti personali.

I quattro, si legge in un comunicato stampa della questura di Salerno, daneggiarono inoltre l'autovettura della vittima e aggredirono anche un cittadino romeno che si trovava di passaggio ed era intervenuto per aiutare il 40enne scafatese. Tre di loro furono immediatamente identificati e bloccati dagli agenti di polizia mentre il quarto riuscì a fuggire.

Dopo accurate indagini i poliziotti lo hanno identificato (si tratta di M. B., 33 anni, salernitano) e posto agli arresti domiciliari con l'accusa di rapina, lesioni personali e danneggiamento. Il provvedimento è stato emesso dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Salerno su richiesta della procura della Repubblica.

 

 

 

 

 

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento