rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Stadio Arechi

Stadio Arechi, rapina e aggressione: ai domiciliari il quarto responsabile

Dopo accurate indagini i poliziotti della questura di Salerno hanno identificato e posto agli arresti domiciliari un 33enne salernitano accusato, con altre tre persone già agli arresti, di aggressione e rapina ad un 40enne

Dopo una approfondita indagine gli agenti della sezione volanti della questura di Salerno hanno identificato e posto agli arresti domiciliari la quarta persona che, lo scorso 9 agosto, si era reso protagonista, insieme a tre coetanei, di un'aggressione e rapina ai danni di un 40enne di Scafati nei pressi dello stadio Arechi. In quella occasione quattro persone avevano aggredito l'uomo, picchiandolo e provocandogli lesioni (tra cui la frattura del setto nasale), per poi rapinarlo portandogli via soldi ed effetti personali.

I quattro, si legge in un comunicato stampa della questura di Salerno, daneggiarono inoltre l'autovettura della vittima e aggredirono anche un cittadino romeno che si trovava di passaggio ed era intervenuto per aiutare il 40enne scafatese. Tre di loro furono immediatamente identificati e bloccati dagli agenti di polizia mentre il quarto riuscì a fuggire.

Dopo accurate indagini i poliziotti lo hanno identificato (si tratta di M. B., 33 anni, salernitano) e posto agli arresti domiciliari con l'accusa di rapina, lesioni personali e danneggiamento. Il provvedimento è stato emesso dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Salerno su richiesta della procura della Repubblica.

 

 

 

 

 

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio Arechi, rapina e aggressione: ai domiciliari il quarto responsabile

SalernoToday è in caricamento