Cronaca

Rapina al Dimeglio in via Prudente, arrestato complice

I carabinieri hanno tratto in arresto il complice del giovane arrestato pochi minuti dopo la tentata rapina al Dimeglio in via Prudente dello scorso 14 dicembre

Un salernitano di 39 anni, M. S. le sue iniziali, è stato tratto in arresto questa mattina dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Salerno, agli ordini del capitano Enrico Calandro, in quanto ritenuto responsabile della tentata rapina avvenuta il 14 dicembre 2011 ai danni del supermercato Dimeglio in via Francesco Prudente. L'uomo è stato arrestato su disposizione del giudice per le indagini preliminari del tribunale di Salerno.

Il provvedimento di custodia cautelare in carcere, si apprende da una nota dei carabinieri, è stato emesso a conclusione delle indagini dei militari, che in precedenza avevano arrestato, proprio pochi minuti dopo la rapina, il complice di M. S., ossia C. V., fermato in via Irno. Al momento del fermo il malvivente indossava ancora un guanto in lattice e gli indumenti utilizzati nel corso della rapina, mentre nel corso di una perquisizione era stata rinvenuta una pistola giocattolo utilizzata per l'azione delittuosa dallo stesso, il quale era stato arrestato e condannato a 1 anno e 10 mesi di reclusione. M. S. è stato condotto presso il carcere di Salerno, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina al Dimeglio in via Prudente, arrestato complice

SalernoToday è in caricamento