rotate-mobile
Cronaca Pontecagnano Faiano

Rapinarono Spazzacrisi e Montoro: chiuse le indagini, presi i malviventi

Sono stati raggiunti da una ordinanza di custodia cautelare in carcere. Erano già in cella, per ulteriori reati. Si tratta di un 24enne di Pontecagnano e di un 19enne residente nei Picentini ma di origini rumene

I carabinieri del Nucleo Investigativo di Battipaglia hanno acciuffato i maliventi che, lo stesso giorno, erano riusciti a mettere a segno due rapine tra Salerno e Pontecagnano Faiano: prima allo Spazzacrisi in zona industriale e poi presso Montoro, nelle vicinanze del centro commerciale Maximall.

Chi sono

Si tratta di un ragazzo di 24 anni di Pontecagnano, D.B.R.le sue iniziali, e di un 19enne residente a Pontecagnano ma di origini rumene, M.G.R. Nel corso dei raid, armati di coltello e incappucciati, avevano rubato 60 euro dalle casse di Spazzacrisi e 3400 euro nel secondo caso. Sono anche accusati di ricettazione del ciclomotore con il quale avevano compiuto le rapine. I carabinieri li hanno identificati grazie alle immagini di videosroveglianza; sono stati trovati indumenti utilizzati nelle rapine, durante le perquisizioni domiciliari. Sono stati raggiunti da ordinanza di custodia cautelare in carcere, ma erano già in cella per ulteriori reati. Ordinanza emessa dal GIP del Tribunale di Salerno, Romaniello (pubblico ministero D'Alitto).
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinarono Spazzacrisi e Montoro: chiuse le indagini, presi i malviventi

SalernoToday è in caricamento