menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapinava le donne nei parcheggio, scoperto rapinatore seriale di Nocera

L'uomo, che è stato arrestato, le minacciava con la pistola e portava via le borse. E' considerato l'autore di diversi colpi tra marzo e giugno

Le indagini dei poliziotti del commissariato di Nocera Inferiore, su diverse rapine avvenute in città nel periodo marzo – giugno 2013, hanno portato all'arresto di un “rapinatore seriale”, specializzato, in particolare, nelle rapine in danno di donne. Si erano verificate diverse rapine con lo stesso modus operandi; alcune donne, dopo aver parcheggiato l'autovettura all'interno di parcheggi cittadini, venivano avvicinate da un uomo di mezza età, alto e robusto, che, con minacce, in alcuni casi anche con la pistola, strappava loro di mano le borse e poi fuggiva col bottino.

Gli agenti della Polizia di Stato del locale commissariato, a seguito delle numerose denunce sporte dalle vittime, hanno avviato articolate e approfondite indagini, focalizzando la loro attenzione, in particolare, su sei rapine avvenute, nel suddetto arco temporale, nei parcheggi di Via Barbarulo, Piazza Trieste e Trento, Via N. B. Grimaldi e Via Napoli.Le risultanze delle indagini hanno consentito di evidenziare le caratteristiche somatiche del rapinatore ed il modus operandi che aveva come target giovani donne intente ad uscire da locali commerciali, edifici o dall'autovettura.

I poliziotti hanno quindi svolto mirati servizi, acquisendo anche materiale video da circuiti di videosorveglianza, riuscendo ad arrivare alla completa individuazione del responsabile delle rapine identificato per Gaetano Palescandolo, nato a Nocera Inferiore, residente a Pagani, di anni 46, incensurato.

Nei confronti di quest'ultimo, in base alle risultanze delle indagini dei poliziotti, il Tribunale di Nocera Inferiore ha emesso, nei giorni scorsi, l'Ordinanza di applicazione della misura di custodia cautelare in carcere che è stata eseguita in data odierna dagli stessi agenti del Commissariato di Nocera che lo hanno tratto in arresto nel territorio del Comune di Qualiano (NA) dove, frattanto, il Palescandolo si era stabilito. L'arrestato è stato così condotto presso il carcere di Salerno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

social

Turismo, la spiaggia di Santa Teresa su "Lonely Planet": l'annuncio del sindaco

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento