menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Processato per evasione dai domiciliari, viene assolto: era a lavoro

Il giudizio si è celebrato con il rito abbreviato, con l'escussione del datore di lavoro dell'imputato, che aveva riferito al giudice che l'uomo stava svolgendo un percorso di reinserimento al lavoro come operatore di una ditta di raccolta

Era stato mandato a giudizio per evasione dagli arresti domiciliari. Il motivo era di natura puramente lavorativa. Giorni fa, è stato assolto dal tribunale monocratico di Salerno. L'imputato era un 32enne di Ravello. I fatti risalivano al 14 luglio 2017. 

La difesa

Il giudizio si è celebrato con il rito abbreviato, con l'escussione del datore di lavoro dell'imputato, che aveva riferito al giudice che il 32enne stava svolgendo - come racconta Il Vescovado - un percorso di reinserimento al lavoro come operatore di una ditta di raccolta e smaltimento rifiuti a Ravello. La procura aveva chiesto la condanna, ma il giudice ha disposto sentenza di assoluzione, anche in ragione della tenuità del fatto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Salute

Open day per Pfizer a Roccadaspide e per Moderna a Cava: le date

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento