rotate-mobile
Cronaca Ravello

Omicidio a Ravello, arrestata la 55enne che ospitava la vittima

Ha soffocato la donna che aveva accolto nella sua abitazione, per futili motivi. E' stata arrestata dai carabinieri V.D. la 55enne di Ravello che ha ucciso Patrizia Attruia, di 48 anni, originaria di Castellammare di Stabia

Ha soffocato la donna che aveva accolto nella sua abitazione, per futili motivi. E' stata arrestata dai carabinieri V.D. la 55enne di Ravello che ha ucciso Patrizia Attruia, di 48 anni, originaria di Castellammare di Stabia. La vittima, insieme al suo compagno G.L. di 50 anni,  viveva nella casa di V.D. che avrebbe accusato da tempo di essere troppo premurosa nei riguardi del suo convivente. Ieri, durante un litigio, le due donne sono venute alle mani e la 55enne, secondo la ricostruzione dei carabinieri, ha strangolato Attruia. Poi ha nascosto il cadavere in una cassapanca.

Sottoposta a fermo dagli stessi militari ieri sera, ora è accusata di omicidio preterintenzionale e occultamento di cadavere. La vittima, residente a Scafati, si era trasferita da qualche anno nel comune della Costiera Amalfitana ed insieme al suo convivente per problemi economici, viveva nello stabile in via San Cosma, presso V.D. che, rimasta sola dopo la morte della madre adottiva, aveva deciso di aiutare i due i quali, precedentemente, vivevano in un alloggio di fortuna. Sgomento nella comunità.

Gli aggiornamenti

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Ravello, arrestata la 55enne che ospitava la vittima

SalernoToday è in caricamento