Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

"Un onesto lavoratore" l'opinione della gente di Buccino

Per i vicini di casa l'uomo che nella notte ha ucciso moglie e figlio è "un onesto lavoratore". La famiglia era arrivata quattro anni fa in Italia e si era perfettamente integrata a Buccino

"Un onesto lavoratore, sempre dedito alla famiglia" questa l'opinione che i vicini di casa di Buccino hanno espresso a proposito di C. T., il romeno 35enne che nella notte, secondo gli inquirenti, a causa di un raptus legato alla gelosia ha ucciso a martellate la moglie coetanea e strangolato il figlio 11enne. Sembrerebbe che l'uomo sospettasse che la donna lo tradisse. La famiglia era arrivata in Italia quattro anni fa alla ricerca di una migliore opportunità. Una famiglia che si era fatta ben volere dalle persone della cittadina salernitana:  "Brava gente - dicono i vicini - mai uno screzio, mai nessuna lamentela. Si erano perfettamente integrati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Un onesto lavoratore" l'opinione della gente di Buccino

SalernoToday è in caricamento