menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bonifica ex discariche, dalla Giunta Caldoro fondi anche per il Salernitano

Il governatore: "Il nostro impegno per la difesa dell'ambiente, con fatti concreti e risorse, continua senza sosta. Siamo noi a dare risposte che i cittadini attendevamo da anni"

Le ex discariche della regione Campania saranno bonificate. Questa mattina, infatti, sono stati pubblicati sul Burc i decreti di ammissione al finanziamento dei progetti definitivi per la bonifica, messa in sicurezza e sistemazione finale delle ex discariche campane. Cinque sono situate in provincia di Salerno. E’ il caso di quelle presenti nel comune di Montecorvino Pugliano, località Parapoti,  (importo complessivo 7.012.954,30 euro); nel comune di Sarno, località Cappella di Siano (importo complessivo 5.650.508,78. Euro); nel comune di Salento, località Fasana (importo complessivo 460 mila euro); nel comune di Laureana Cilento, località Torretta (importo complessivo 300 mila euro) e nel comune di Santa Marina località Margiotta (importo complessivo 2 milioni e 215 mila euro).

Inoltre sono stati pubblicati il decreto relativo al riparto dei costi della gestione post operativa delle discariche e dei siti di stoccaggio provvisorio dei rifiuti predisposto in base agli abitanti di ogni singolo Ato e lo schema di accordo tra la Regione Campania e il Comune di Avellino relativo agli interventi di caratterizzazione, messa in sicurezza e bonifica dell’area ex stabilimento Isochimica.I provvedimenti pubblicati –  dichiara l’assessore all’Ambiente Giovanni Romano - rappresentano un’ulteriore prova della capacità della Giunta Caldoro di tener fede agli impegni assunti con azioni ed iniziative concrete. Notevole è stato il lavoro svolto dell’assessorato e della struttura organizzativa regionale e gli obiettivi raggiunti premiano lo sforzo prodotto. Confermano, inoltre, la credibilità dell’azione di governo di Stefano Caldoro e della sua amministrazione finalizzata a fare le cose senza fermarsi agli annunci”.

Molto soddisfatto per essere riuscito a trovare i fondi da destinare alla bonifica e messa in sicurezza delle discariche il governatore Stefano Caldoro: “Con i primi 20 milioni erogati ai Comuni per le bonifiche si consolida il grande programma regionale per il risanamento delle ex discariche, alcune abbandonate addirittura da decenni. In totale mettiamo a disposizione degli enti locali oltre 150 milioni. Attendiamo adesso i progetti. Questi stanziamenti si uniscono ai 70 milioni relativi alle attività di compensazione ambientale già in corso, ed ai 40 per la bonifica dell’area ex Resit di Giugliano e dei laghetti di Castelvolturno, per un totale complessivo di 260 milioni”. Per Caldoro “sono solo alcune delle risorse che abbiamo individuato per il comparto. Il nostro impegno per la difesa dell’ambiente, con fatti concreti e risorse, continua senza sosta. Siamo noi a dare risposte che i cittadini attendevamo da anni” conclude il presidente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento