Amalfi: al via il restauro della fontana di Sant'Andrea

L'amministrazione Comunale, guidata dal sindaco Daniele Milano, infatti, si appresta a consegnare i lavori di restauro, consolidamento e valorizzazione del complesso artistico posizionato nel versante meridionale della piazza Duomo

La fontana di Sant'Andrea ad Amalfi

Presto la fontana in marmo di Sant'Andrea ad Amalfi verrà restaurata divenendo più bella e più splendente di prima. L'amministrazione Comunale, guidata dal sindaco Daniele Milano, infatti, si appresta a consegnare i lavori di restauro, consolidamento e valorizzazione del complesso artistico posizionato nel versante meridionale della piazza Duomo. Il Comune ha investito quasi 30mila euro provenienti dalla tassa di soggiorno per finanziare l'intervento attraverso il quale verranno rimossi muffe, impurità ed altri segni dell tempo presenti all'interno della fontana. Ad occuparsi del restauro della fontana, i cui lavori partiranno la prossima settimana, sarà la ditta ACF Restauri con sede ad Isernia, che a conclusione della procedura avviata dagli uffici comunali ha presentato l'offerta più vantaggiosa

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La fontana

La fontana, detta di Sant'Andrea Apostolo o del Popolo, venne realizzata nel 1760 e la sua attuale collocazione risale alla fine dell'Ottocento, quando fu trasferita dalla sua posizione originaria. Infatti il complesso artistico, formato dalla statua marmorea dell’Apostolo ai cui piedi figurano quattro angeli anch'essi in marmo, era inizialmente ubicato ai piedi della maestosa scalinata del Duomo così come dimostrano alcuni riferimenti storici. Sui due lati della fontana sono presenti una colomba (lato sinistro) e un proteo marino, sulla destra, familiarmente conosciuto come Pulicano. I lineamenti del suo volto sarebbero derivati da quelli di un pescatore amalfitano così soprannominato. In posizione centrale è raffigurata una sirena mentre, sui lati esterni della vasca e intorno alla statua, sono scolpite iscrizioni letterarie umanistiche sulla città di Amalfi e sui suoi primati, nonché alcuni simboli civici. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • Ragazzo senza mascherina perchè autistico, il sindaco di Baronissi: "Ikea gli ha negato l'ingresso"

  • Covid-19: 195 nuovi contagi di cui 21 casi di rientro, coppia positiva a Campagna

  • Contagi Covid in aumento, parla De Luca: "Ondata pericolosa in autunno"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento