menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il restyling

Il restyling

L'atrio di ingresso dell'ascensore comunale delle Fornelle cambia volto: l'intervento di restyling

L'intervento è stato realizzato nell'ambito di "Up to the garden!", progetto di educazione al patrimonio culturale cittadino ideato e promosso dalla Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici di Salerno e Avellino

Grande attesa tra i salernitani: il 20 settembre, alle ore 18, in Piazza Matteo D’Aiello nel quartiere Fornelle, saranno presentati i lavori di riqualificazione dell’atrio d’ingresso all‘ascensore comunale. L'intervento è stato realizzato nell'ambito di "Up to the garden!", progetto di educazione al patrimonio culturale cittadino ideato e promosso dalla Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici di Salerno e Avellino, d’intesa con la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Salerno e Avellino, il liceo Artistico Sabatini-Menna di Salerno, il Dipartimento di Farmacia dell’Università di Salerno ed il Comune. Preziosa, inoltre, la fattiva collaborazione tecnico-artistica della Confederazione Nazionale dell’Artigianato di Salerno e dell’Ente Ceramica Vietrese  ed al sostegno della  Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Salerno, la Confcommercio Imprese per l’Italia- Provincia di Salerno, il Rotary Club Salerno Est e la Fondazione Scuola Medica Salernitana - Giardino della Minerva. I lavori saranno presentati nel corso delle celebrazioni delle Giornate Europee del Patrimonio 2014.

Protagonisti dell’intervento di restyling sono stati gli studenti del Liceo Artistico “Sabatini-Menna” di Salerno: nella prima fase del progetto, avviato nell’anno scolastico 2011-2012 e presentato in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, i ragazzi sono stati guidati dal Servizio Educativo della Soprintendenza BSAE di SA e AV e dai docenti a constatare l’importanza dell’ascensore di Piazza Matteo D’Aiello,  trait d’union tra le Fornelle e il Plaium Montis, quartieri dell’antica Salerno ricchi di storia, arte e natura. Rilevate le condizioni di degrado dovuto all’incuria degli utenti, i ragazzi hanno adottato l’idea di riqualificare l’atrio d’ingresso all’ascensore, realizzando pannelli ceramici ispirati ad un repertorio fotografico di miniature di erbe officinali in uso presso la Scuola Medica Salernitana, desunto da manoscritti conservati in biblioteche di tutto il mondo e messo a disposizione dalla Soprintendenza BAP di SA e AV.   "Le miniature sono state oggetto di una rielaborazione grafica con disegni e pannelli esplicativi presentati in una mostra organizzata in occasione della XIV Settimana della Cultura nel  Museo Diocesano “San Matteo” di Salerno. Successivamente i ragazzi hanno realizzato su carta lucida gli spolveri dei soggetti scelti, esecitandosi poi sulla tecnica della pennellatura a mano.  - ha spiegato il Referente  e Coordinatore di progetto, Anna De Martino, Responsabile Servizio Educativo Soprintendenza BSAE di SA e AV - Quindi, ospitati presso i laboratori ceramici di Vietri sul Mare: Ceramica Lucio Ronca, Ceramica Daedalus di Nicola Campanile, Ceramica Francesco Raimondi  e Ceramica Giuseppe Bisogno, hanno realizzato con estro e creatività le decorazioni sui pannelli, guidati dai docenti e dai maestri ceramisti che li hanno resi partecipi di antichi segreti di bottega. In piena sintonia con l’operazione artistica, il Dipartimento di Farmacia dell’Università di Salerno, in collaborazione con lo Spin Off Accademico "Naturalmente Colore", ha realizzato  la finitura pittorica con la messa in posa di tonachini colorati con piante dell'area mediterranea, ispirati ai semplici della farmacopea salernitana e frutto della ricerca condotta per individuare prodotti a basso impatto ambientale e fortemente legati al territorio".

L’installazione dei pannelli ceramici e gli interventi manutentivi degli spazi sono stati curati dal Comune di Salerno, con il supporto scientifico della Soprintendenza BSAE di SA e AV e del Dipartimento di Farmacia dell’Università di Salerno e con il coordinamento tecnico- artistico della Confederazione  Nazionale  dell‘Artigianato  di  Salerno. Per completare l’intervento il Rotary Club Salerno Est ed il Comune di Salerno hanno provveduto a riqualificare il cancello d'ingresso coinvolgendo l’inesauribile estro artistico e poetico di Riccardo Dalisi, mentre la Fondazione Scuola Medica Salernitana-Giardino della Minerva, con l'installazione di piante officinali, ha  dedicato un ulteriore omaggio al mondo della botanica. Non resta che attendere il taglio del nastro per ammirarli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

social

Superenalotto: vincita di 84.032,07 euro a Pagani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Lotto tecnico: nuove vincite per i lettori, i numeri

  • social

    Lotteria degli scontrini: i codici della seconda estrazione

  • social

    Prignano Cilento, dopo 50 anni ritorna l'aquila sul Monumento ai Caduti

  • social

    Superenalotto: vincita di 84.032,07 euro a Pagani

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento