menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frana sull'Amalfitana: dal 13 gennaio la riapertura, Bonavitacola fa appello al Governo

“Ci aspettiamo sicuramente che il Governo affianchi l’intervento della Regione Campania”. Lo ha detto il vice governatore della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola a margine del sopralluogo effettuato questo pomeriggio a Cetara

L'Anas (Gruppo FS Italiane) ha partecipato questa mattina presso la sede della Prefettura di Benevento ad un tavolo tecnico di coordinamento sul dissesto idrogeologico nella provincia del capoluogo sannita con la partecipazione  della Protezione Civile e degli Enti Locali. Sono intervenuti tra gli altri il Capo Dipartimento della Protezione civile nazionale Angelo Borrelli, il vice presidente della Protezione Civile campana Italo Giulivo, il Vice Presidente della Regione Campania Bonavitacola, il Sindaco di Benevento  Clemente Mastella, il responsabile della struttura territoriale Anas della Campania Nicola Montesano e  il professore Francesco Maria Guadagno dell’Università del Sannio, impegnato nelle attività di monitoraggio delle frane sul territorio. L’incontro ha riguardato anche la questione della frana di Torrecuso (località Torre Palazzo) per la quale la gestione passa dal Comune al Genio Civile di Benevento, che avrà le risorse per effettuare un intervento di messa in sicurezza definitivo.

La visita sulla Amalfitana

La visita di Borrelli in Campania è stata anche l’occasione per un nuovo sopralluogo sulla statale 163 Amalfitana. Accompagnato dall’ing. Montesano per Anas, Borrelli ha visitato i cantieri ancora aperti a partire da Cetara, Maiori (Capo D'orso) e Amalfi (Vettica), interessati dalle frane del 21 dicembre. Al termine del sopralluogo, è stato deciso che, a partire da lunedì 13 gennaio, Anas aprirà al traffico l’intera statale Amalfitana, lasciando provvisoriamente il senso unico alternato in alcuni punti. Nei successivi 15 giorni la statale 163 sarà di nuovo percorribile in entrambe le direzioni senza alcuna limitazione.

Parla il vice governatore della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola

 “Ci aspettiamo sicuramente che il Governo affianchi l’intervento della Regione Campania. D’altronde il capo della protezione civile è venuto autorevolmente per questo motivo, perché potesse rendersi conto dell’entità dei problemi e per poter in qualche modo avallare in modo autorevole la relazione sulla quantificazione dei danni che la direzione generale della protezione civile della Campania ha attrezzato sulla base di quelle che sono le segnalazioni dei comuni.

La filiera istituzionale si sta muovendo nel modo giusto io credo che si potrà fare un lavoro soddisfacente per garantire la sicurezza dei nostri cittadini”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

social

Turismo, la spiaggia di Santa Teresa su "Lonely Planet": l'annuncio del sindaco

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento