rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Sicignano degli Alburni

Riattivazione della ferrovia Sicignano-Lagonegro, compiuta la prima mossa

Il Comitato per la riattivazione della ferrovia Sicignano-Lagonegro ha intrapreso la prima azione ufficiale nel processo che dovrà portare ad un'inversione di tendenza nel destino della ferrovia

Al via, le azioni di protesta del comitato per la riattivazione della ferrovia Sicignano-Lagonegro. Ieri, infatti, il presidente Rocco Panetta ha presentato al commissario prefettizio del comune di Polla, Roberto Amantea, l'istanza riguardante la situazione che interessa la cittadina valdianese, con l’asfaltatura della strada trasversale al passaggio a livello all’incrocio tra via Curto, via Bufano e via della stazione sulla SR 426.

"Tale situazione paradossale è stata già oggetto di un esposto-denuncia alla Procura di Sala Consilina da parte di un'associazione locale - raccontano dal comitato - Considerando poi che il commissario ha il compito di ripristinare la legalità nel territorio di competenza, chiediamo di spiegare concretamente la situazione che si è venuta a creare nell’area incriminata, ripristinare la legalità e rispettare la convenzione stipulata dal Comune con Ferservizi ed installare le controrotaie lungo il binario, come da progetto e convenzione,  all’incrocio tra le strade coinvolte".

 



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riattivazione della ferrovia Sicignano-Lagonegro, compiuta la prima mossa

SalernoToday è in caricamento