rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Capaccio

Custodiva due metope greche, denunciato 61enne a Capaccio

L'uomo è stato denunciato dai carabinieri della locale stazione, che hanno scoperto in un deposito di sua proprietà due reperti archeologici dell'antica Grecia datati al V secolo a. C.

Denunciato un 61enne di Capaccio Paestum, M. S. le sue iniziali, con l'accusa di ricettazione di materiale archeologico. E' accaduto nella città dei templi, dove i carabinieri della locale stazione hanno deferito il 61enne all'autorità giudiziaria dopo aver ritrovato, in un deposito agricolo di sua proprietà, due metope greche raffiguranti una scena funebre ed appartenenti ad una tomba ellenica risalente al V secolo a. C. Se venduti sul mercato nero le due metope, due elementi in pietra scolpiti a basso o altorilievo, avrebbero potuto fruttare circa 500mila Euro. I due reperti si trovano ora nel museo di Paestum.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Custodiva due metope greche, denunciato 61enne a Capaccio

SalernoToday è in caricamento