Cronaca Via Giuseppe Atzori

Rubano due motorini, poi tentano una pericolosa fuga: 2 arresti a Nocera

Gli agenti hanno intimato l’alt, ma i due hanno imboccato una strada contromano e, nonostante l’uso dei segnali acustici e luminosi per indurli a desistere, hanno continuato la loro fuga creando grave pericolo ai passanti

Polizia del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Nocera Inferiore in azione, ieri sera. E' stato arrestato A.I., 36enne, e A.A. 20enne, entrambi residenti a Nocera Inferiore, accusati di resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale, nonché di ricettazione di due moto. Gli agenti nocerini sono intervenuti nel corso di controlli volti a debellare il fenomeno dei furti e delle rapine, in via Atzori a Nocera Inferiore, avendo notato due persone sospette che, a bordo di un motorino, si allontanavano furtivamente da un altro scooter: alla vista dei poliziotti hanno tentato la fuga. Gli agenti hanno intimato l’alt, ma i due hanno imboccato una strada contromano e, nonostante l’uso dei segnali acustici e luminosi per indurli a desistere, hanno continuato la loro fuga creando grave pericolo ai passanti.

Uno di essi però è stato riconosciuto dagli agenti che si sono immediatamente recati presso il suo domicilio dove hanno individuato e bloccato i due ragazzi che, alla vista degli agenti hanno tentato nuovamente di fuggire, ma sono stati raggiunti e bloccati. Nei pressi dell’abitazione è stato trovato lo scooter usato per la fuga che è risultato rubato a Pagani l’8 aprile. L'altro motorino è stato recuperato: era stato rubato poco prima a Cava. I due giovani, con numerosi precedenti, sono stati arrestati per violenza e resistenza, e sottoposti a fermo per ricettazione. Sono finiti nel carcere di Fuorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano due motorini, poi tentano una pericolosa fuga: 2 arresti a Nocera

SalernoToday è in caricamento