Cronaca

I docenti impugnano il "concorsone": parte la battaglia dei precari della scuola

Sulla pagina Facebook "Scuola, Tutti Uniti per resistere" da quasi un mese si discute sui modi ed i tempi per impugnare il "concorsone" per docenti che proprio non convince i precari

precari della scuola

Sta per partire dalla nostra città, il ricorso contro il maxi-concorso per docenti pubblicato a distanza di 13 anni dall'ultimo. Sulla pagina Facebook "Scuola, Tutti Uniti per resistere" da quasi un mese si discute sui modi ed i tempi per impugnarlo, visto che proprio non convince i precari che lo hanno soprannominato "concorso-truffa".

Le energie e le risorse impiegate per il concorso voluto dal ministro Profumo, infatti, secondo i docenti, avrebbero dovuto concentrarsi sull'assunzione dei precari. "Sono state raccolte delle formali adesioni da tutta Italia per il ricorso che sarà patrocinato dall’avvocato Angelo Maurilio Tuozzo ed altri colleghi del Foro di Salerno - raccontano i precari -  Nelle prossime ore sarà sciolta la riserva dell’avvocato e ne sapremo di più sulla questione che tiene migliaia di persone con il fiato sospeso". Per aderire e ricevere aggiornamenti sulla nuova battaglia, è possibile inviare una mail a studiolegaletuozzo@libero.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I docenti impugnano il "concorsone": parte la battaglia dei precari della scuola

SalernoToday è in caricamento