Cronaca

Incidente mortale a Battipaglia, riesumata la salma di Maria Rosaria Santese

La decisione di riesumare la salma che era stata sepolta al cimitero di Battipaglia, è stata presa dal sostituto procuratore della Repubblica di Salerno, Elena Cosentino

E' stata riesumata la salma di Maria Rosaria Santese, la ventenne di Battipaglia, figlia del noto imprenditore Renato Santese, morta tragicamente due settimane fa a causa di un incidente stradale, in via Cupa Filette.  La decisione di riesumare la salma che era stata sepolta al cimitero di Battipaglia, è stata presa dal sostituto procuratore della Repubblica di Salerno, Elena Cosentino.

L’autopsia è stata effettuata ieri, presso il nosocomio Santa Maria della Speranza. L’obiettivo degli inquirenti è quello di stabilire le cause esatte del decesso di Maria Rosaria Santese. La giovane ha perso la vita in sella alla sua Vespa, quando si scontrò con un suv, un Tiguan Volkswagen condotto da una donna, indagata per omicidio colposo. Accertamenti in corso.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente mortale a Battipaglia, riesumata la salma di Maria Rosaria Santese

SalernoToday è in caricamento