menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti abbandonati a ridosso della sorgente Rio Santa Marina: scatta la denuncia

In un'area demaniale, al confine tra i Comuni di Nocera Inferiore e Sarno, sono stati rinvenuti ingenti quantitativi di rifiuti speciali pericolosi e non abbandonati dal titolare di una ditta 

Blitz del Nucleo Guardie Ambientali Accademia Kronos di Salerno in collaborazione con il personale dell'Ente Parco Regionale del fiume Sarno. In un'area demaniale, al confine tra i Comuni di Nocera Inferiore e Sarno, a ridosso della sorgente Rio Santa Marina, sono stati rinvenuti ingenti quantitativi di rifiuti speciali pericolosi e non abbandonati dal titolare di una ditta. 

La denuncia

Si tratta di guaine bitumose, inerti di origine edilizia, rifiuti ferrosi e plastici, barattoli e fusti di vernice, rotoli di lana di vetro e coinbendanti, materiali ed attrezzature per l'edilizia ormai obsolete e danneggiate dalla lunga esposizione alle intemperie, pneumatici esausti, etc. Il personale intervenuto (funzionari dell'Ente Parco e Guardie AK), dopo aver accertato che l'area interessata (circa 2000 mq.) oltre ad essere area parco era anche area demaniale, hanno inviato una dettagliata denuncia all'Autorità Giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento