Cronaca Zona Porto / Via Molo Manfredi

Salerno, 26 tonnellate di rifiuti giornali scoperte nel porto: denunce

L'operazione è stata messa a segno dalla guardia di finanza, dall'agenzia delle dogane e da personale dell'Arpac. Un senegalese ed altri soggetti sono stati denunciati all'autorità giudiziaria. Il carico diretto in Senegal

Il carico scoperto (foto guardia di finanza)

Ventisei tonnellate di rifiuti urbani pronti per l'esportazione sono state scoperte dai funzionari dell'agenzia delle dogane e dai finanzieri del gruppo di Salerno in un container all'interno del porto cittadino. Il contenuto del container, riferiscono le fiamme gialle in una nota, era costituito da riviste e giornali invenduti classificati come rifiuti. Il carico era destinato in Senegal ad opera di una ditta campana ed è stato individuato grazie all'esame documentale svolto dall'ufficio integrato di analisi dei rischi su documenti che riportavano quale causale dell'esportazione il riutilizzo della merce quale materiale da imballaggio.

Tuttavia il controllo dei finanzieri e dei doganieri, in collaborazione con l'ARPAC, ha fatto emergere che i giornali e le riviste, classificati come rifiuti, non sarebbero stati riutilizzati. Un cittadino senegalese è stato denunciato, in concorso con altre persone, poiché hanno tentato di effettuare una spedizione transfrontaliera verso il Senegal di rifiuti non pericolosi ed in particolare avendo in precedenza effettuato una medesima spedizione di “resi di giornali e riviste”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salerno, 26 tonnellate di rifiuti giornali scoperte nel porto: denunce

SalernoToday è in caricamento