menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I rifiuti sequestrati (foto guardia di finanza)

I rifiuti sequestrati (foto guardia di finanza)

Salerno, sequestro di rifiuti nel porto commerciale

La guardia di finanza ha sequestrato diciotto tonnellate di rifiuti in un container all'interno del porto commerciale: una persona è stata denunciata a piede libero all'autorità giudiziaria

Diciotto tonnellate di rifiuti speciali pronti per l'esportazione: questo il bilancio di un'operazione messa in atto nei giorni scorsi dai funzionari dell'agenzia delle dogane e dai militari del gruppo di Salerno della guardia di finanza nel corso di controlli all'interno del porto commerciale. Le merci, destinate in Tunisia, "spedite" ad opera di una ditta con sede nel Lazio, sono state individuate grazie all'esame dei documenti svolto dall'ufficio integrato di analisi dei rischi. Documenti che riportavano quale causale il reimpiego della merce.

Il controllo effettuato dai finanzieri e dai doganieri ha però permesso di appurare, si legge in una nota della guardia di finanza, che il carico trasportato (costituito da capi di abbigliamento, giocattoli e prodotti vari per la casa) e destinato all’esportazione non sarebbero stati reimpiegati, poiché la merce era da classificare come "rifiuto".

Il rappresentante legale della società esportatrice è stato "denunciato a piede libero poiché ha tentato di effettuare una spedizione transfrontaliera di rifiuti verso la Tunisia, dichiarando falsamente in atto pubblico comunicazioni non veritiere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento