Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Rifiuti speciali destinati al Senegal, blitz al porto: sequestrate 16 tonnellate

A esportare il carico 7 ditte operanti nel Lazio e in Puglia, tutte denunciate per falsità ideologica, traffico illecito di rifiuti e violazione al Testo Unico Ambientale

I funzionari dell'Ufficio Antifrode della Direzione territoriale IX Campania, in collaborazione con il Reparto Antifrode e Analisi dei Rischi dell'Ufficio delle Dogane di Salerno, hanno sottoposto a sequestro circa 16 tonnellate di rifiuti speciali, in parte anche pericolosi, stivati in un container in partenza dal porto cittadino e destinato in Senegal.

Il blitz

Il carico intercettato era costituito da circa 200 motori di scooter fuori uso, in parte smontati e in parte ancora attaccati ai telai, oltre a un quantitativo di circa 850 parti di moto e scooter tra ruote con dischi freni, manubri con leve, marmitte, batterie, carenature, gruppi ottici, ma anche 8 motori usati di auto e 30 parti tra piantoni di sterzo, gruppi frenanti e ammortizzatori. A esportare il carico 7 ditte operanti nel Lazio e in Puglia, tutte denunciate per falsità ideologica, traffico illecito di rifiuti e violazione al Testo Unico Ambientale. I motori e le parti disassemblate erano ancora impregnate di oli e lubrificanti percolanti, per i quali le ditte esportatrici avevano presentato una dichiarazione di avvenuta bonifica.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti speciali destinati al Senegal, blitz al porto: sequestrate 16 tonnellate

SalernoToday è in caricamento