Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

Rifiuti e tangenti: indagato anche Roberto De Luca per corruzione

Perquisizioni nella sede della Sma Campania, società della Regione. Coinvolti nell'inchiesta politici di centrosinistra e centrodestra

L’inchiesta della Procura di Napoli su corruzione e rifiuti, che ieri ha portato a una serie di perquisizioni negli uffici regionali, travolge anche la politica salernitana. Tra gli indagati, infatti, spunta anche Roberto De Luca, figlio del governatore della Campania Enzo De Luca ed assessore al bilancio e allo sviluppo del Comune di Salerno.

Leggi>>>Le reazioni

Il caso

Il nome di Roberto De Luca sarebbe collegato ad un video del quotidiano on-line Fanpage in cui tratterebbe con finti imprenditori l’aggiudicazione di un appalto per lo smaltimento delle ecoballe, facendo intendere di poter intervenire a livello regionale. Fin qui non ci sarebbe alcun reato. Ma il giovane De Luca risulta indagato per corruzione perché, in un altro video, un commercialista a lui vicino farebbe riferimento a una tangente da pagare nelle misura del 15 per cento, nella quale, a detta dello stesso commercialista, sarebbe inclusa anche la quota di De Luca. L’affare in questione riguarderebbe lo smaltimento delle ecoballe, per il quale, lo scorso ottobre, la giunta regione guidata da Enzo De Luca ha espletato la seconda gara per la rimozione di 500 mila tonnellate di rifiuti presenti nel sito di stoccaggio di Taverna del Re.

L’inchiesta

Voto di scambio, corruzione e traffico di rifiuti: si tratta delle ipotesi di reato sulle quali sta indagando la procura di Napoli in un'inchiesta che vedrebbe coinvolte almeno dieci  persone, tra cui alcuni esponenti politici di centrosinistra e centrodestra. Secondo quanto si apprende, nelle indagini pare sia coinvolta anche la società Sma, in house della Regione Campania che si occupa di prevenzione e contrasto degli incendi e di ambiente. Perquisizioni, ieri mattina, negli uffici del consigliere regionale di Fratelli d'Italia Luciano Passariello, candidato alla Camera nel collegio di Secondigliano. Perquisizioni anche per Agostino Chiatto, esponente politico di destra e dipendente Sma. Altri nomi potrebbero essere iscritti nel registro degli indagati nelle prossime ore.

Leggi>>>Parla il Governatore

La difesa >>> Interviene Roberto De Luca

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti e tangenti: indagato anche Roberto De Luca per corruzione
SalernoToday è in caricamento