rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Serre

Rifiuti della Tunisia a Persano: Radici accanto ai sindaci e alle comunità di Serre e degli Alburni

Il presidente di Radici: “Ribadiamo, ancora una volta, la nostra contrarietà, i nostri sono territori di grande pregio dal punto di vista geologico, naturale e culturale, come si fa a disporre il trasferimento di tonnellate e tonnellate di rifiuti?"

Giunti a Persano i primi tir contenenti le tonnellate di rifiuti che dallo scorso febbraio erano bloccate al porto di Salerno. In totale saranno 123 i container provenienti dalla Tunisia, che verranno trasferiti in tre viaggi, per un totale di 6390 tonnellate di rifiuti.  È, intanto, in corso il presidio pacifico del Coordinamento Ambiente Salute e Territorio della Piana del Sele, con la partecipazione dei sindaci di Serre, di Eboli, di Battipaglia e di Altavilla Silentina. 

Il presidente dell’associazione Radici Carmine Cocozza:

“Ribadiamo, ancora una volta, la nostra contrarietà, i nostri sono territori di grande pregio dal punto di vista geologico, naturale e culturale, come si fa a disporre il trasferimento di tonnellate e tonnellate di rifiuti? Come associazione, quotidianamente impegnata nella battaglia a difesa dell’ambiente, siamo al fianco dei sindaci, dei cittadini di Serre e dell’intero territorio degli Alburni”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti della Tunisia a Persano: Radici accanto ai sindaci e alle comunità di Serre e degli Alburni

SalernoToday è in caricamento