menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Castel San Lorenzo, sullo sfondo il ripetitore contestato (foto facebook)

Castel San Lorenzo, sullo sfondo il ripetitore contestato (foto facebook)

Ripetitore a Castel San Lorenzo, la protesta dei cittadini

Una petizione di 1053 firme per chiedere la delocalizzazione dell'impianto e una protesta con catene nel centro cittadino: il comitato del "no" chiede un incontro al sindaco

Prosegue a Castel San Lorenzo la protesta contro l'installazione del ripetitore per telefoni cellulari sul territorio comunale. Da alcuni giorni diversi residenti della cittadina si sono incatenati nei pressi della fontana pubblica del centro cittadino allo scopo di ottenere lo spostamento dell'impianto, giudicato "troppo vicino al centro abitato". I promotori della protesta, in testa a tutti il presidente del comitato contro il ripetitore Pasquale Maiale, hanno chiesto un incontro al primo cittadino Gennaro Capo allo scopo di potersi confrontare sulla problematica. Nei giorni scorsi lo stesso comitato aveva lanciato una petizione per la delocalizzazione dell'antenna, in fase di costruzione in località Tempa, raccogliendo 1053 firme. La protesta va avanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento