menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il tribunale di Vallo della Lucania

Il tribunale di Vallo della Lucania

Osso fratturato tappeto elastico Agropoli, condannato proprietario parco giochi

Nel 2004 un allora 12enne si frattura la tibia su un materassino elastico all'interno di un parco giochi privato ad Agropoli: il giudice ha condannato il proprietario ad un risarcimento

Si frattura la tibia sul tappeto elastico, il titolare del parco giochi condannato al risarcimento: lo ha stabilito il tribunale di Vallo della Lucania. A renderlo noto l'ANSA. La vicenda risale al 2004: un allora 12enne, residente ad Agropoli, si frattura la tibia destra su un tappeto elastico all'interno di un parco giochi privato situato nella cittadina cilentana. Subito dopo l'incidente la famiglia del ragazzino sporge denuncia nei confronti del proprietario del parco, chiedendo un risarcimento. Dopo otto anni il tribunale vallese ha accolto le richieste del legale della famiglia, l'avvocato Carmine Vitagliano, condannando il titolare del parco giochi al risarcimento di 11mila Euro più le spese legali. Secondo la sentenza, riferisce l'ANSA, all'origine dell'incidente vi sarebbe la rottura di una molla del tappeto elastico, probabilmente causata da una non corretta manutenzione del tappeto.

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Lotto tecnico: nuove vincite per i lettori, i numeri

  • social

    Lotteria degli scontrini: i codici della seconda estrazione

  • social

    Prignano Cilento, dopo 50 anni ritorna l'aquila sul Monumento ai Caduti

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento