menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riscaldamenti ko all'Agenzia delle Entrate: proclamati tre giorni di assemblee

Dipendenti sul piede di guerra a Salerno e Sala Consilina. La Cisl Fp avverte: "Se la situazione non cambia il personale sarebbe legittimato ad astenersi dal lavoro"

Impianti di riscaldamento ko, proclamata l’assemblea dei lavoratori dell'Agenzia delle Entrate di Salerno e Sala Consilina. Domani, martedì e mercoledì, dalle 8.45 alle 10.45, l’assemblea del personale delle due sedi. Gli incontri verteranno sul malfunzionamento degli impianti di riscaldamento, lo stato di agitazione e varie azioni da intraprendere per risolvere la situazione. "Abbiamo chiesto all'Agenzia di mettere a disposizione dei lavoratori, nei rispettivi luoghi di lavoro, idonei locali per la trattazione delle assemblee chieste” spiega Antonio Galatro della Cisl Fp provinciale, che aggiunge: “Se la situazione di disagio denunciata dovesse continuare, i lavoratori sarebbero legittimati ad astenersi dal lavoro a causa della bassa temperatura dei locali di lavoro causata dal difettoso funzionamento degli impianti di riscaldamento”. Per Galatro “data l’inadempienza di questa direzione, infatti, si concretizzerebbero le circostanze evidenziate dalla Suprema Corte, con i lavoratori che, fermo restante il diritto alla retribuzione, sono legittimati a non eseguire la prestazione lavorativa.  Per questo, dopo lo svolgimento dell’assemblea, gli operatori potrebbero recarsi presso quei pochi uffici riscaldati nell’attesa della riparazione degli impianti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento