Rissa a Montecorvino Pugliano: 2 persone ferite, 4 denunciate

I feriti sono ricoverati in prognosi riservata al "Ruggi" di Salerno e sono stati denunciati a piede libero, insieme agli altri due aggressori

Foto archivio

Mazze da baseball, botte da orbi, 2 persone ferite e 4 denunciate. E' questo il bilancio di una furibonda rissa che si è scatenata ieri sera a Montecorvino Pugliano. Quattro persone - si tratta di due coppie di fratelli - si sono affrontate e picchiate in via Rossi. Due fratelli sono stati colpiti alla testa con una mazza da baseball, sequestrata in seguito dai Carabinieri. I feriti sono ricoverati in prognosi riservata al "Ruggi" di Salerno e sono stati denunciati a piede libero, insieme agli altri due aggressori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

  • Regionali 2020, plebiscito per De Luca in Campania: i risultati definitivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento