rotate-mobile
Cronaca Positano

Rissa in Costiera: per i 5 responsabili scatta il divieto di ritorno a Positano

Il Questore di Salerno, nell’ambito dell’azione di contrasto ai reati che destano particolare allarme nell’opinione pubblica, ha adottato nei loro confronti il provvedimento di Divieto di Ritorno nel Comune di Positano

Era la notte del 26 aprile, quando i militari della stazione dei Carabinieri di Positano hanno tratto in arresto 5 persone responsabili di una rissa aggravata, iniziata dapprima all’interno di un locale pubblico di Marina Grande e successivamente proseguita sull’arenile esterno. I coinvolti, di cui tre fratelli provenienti dall’hinterland napoletano e due dalla provincia nord di Salerno, hanno tutti riportato lesioni.

I provvedimenti

I protagonisti della zuffa si sono affrontati con scambi reciproci di calci e pugni, mettendo in pericolo la sicurezza e la tranquillità pubblica: il Questore di Salerno, nell’ambito dell’azione di contrasto ai reati che destano particolare allarme nell’opinione pubblica, ha adottato nei loro confronti il provvedimento di Divieto di Ritorno nel Comune di Positano per la 2 anni per tre indagati e per la durata di 3 anni nei confronti degli altri due i quali, con precedenti, sono stati destinatari anche del provvedimento di Avviso Orale.    


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa in Costiera: per i 5 responsabili scatta il divieto di ritorno a Positano

SalernoToday è in caricamento