Prima la rissa e poi l'incendio: domenica da dimenticare a Sarno

In piazza Carresi, due fratelli hanno iniziato ad azzuffarsi, coinvolgendo anche il padre. Uno dei due è stato ferito con una picozza

In posti e orari diversi, prima la rissa e poi un incendio. Domenica da dimenticare, questa, a Sarno. Per iniziare, in piazza Carresi, due fratelli hanno iniziato ad azzuffarsi, coinvolgendo anche il padre. Uno dei due è stato ferito con una picozza. Sul luogo della rissa sono intervenuti i carabinieri, la polizia e due ambulanze, con il sequestro di armi e munizioni. I tre sono stati fermati e condotti in caserma.

L'incendio

Più tardi, sempre a Sarno, è scoppiato un incendio in via Bracigliano: sul posto, impegnati i Vigili del Fuoco, i Carabinieri Forestali, i Volontari della Protezione civile I Sarrasti, la Sma Campania, la Polizia Municipale e la Protezione civile regionale. Decine di uomini a lavoro, dunque, per spegnere le fiamme che si sono propagate in pochi minuti. Non è mancato l'intervento di un elicottero della Regione Campania. Non si conoscono ancora le cause, ma nulla è escluso: si indaga, dunque, come fa sapere il vice sindaco Roberto Robustelli.


incendio-41

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

Torna su
SalernoToday è in caricamento