menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due episodi di violenza in una settimana, a Salerno: l'ira di De Luca e l'appello dei cittadini

Esattamente di una settimana fa, un altro gravissimo episodio di violenza si è consumato nei pressi di via Mercanti, nel centro storico di Salerno. L'appello del Governatore dopo la rissa di piazza San Francesco

Si è pronunciato anche il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, sulla zuffa che si è verificata ieri sera in piazza San Francesco. “La rissa che si è verificata stasera a Salerno, gli episodi delle ultime settimane che hanno visto protagoniste babygang, e gli allarmi che arrivano con preoccupante cadenza dalle aree urbane, confermano che il problema della sicurezza è ormai la questione centrale nelle nostre città. - ha esordito il presidente della Regione- Faccio appello alle forze dell’ordine, che svolgono un encomiabile lavoro, perché si metta in campo un piano di prevenzione e di repressione in relazione a ogni comportamento illegale che minacci la serenità delle nostre famiglie”.

Parla il Governatore

“Ogni forma di violenza e di illegalità è intollerabile dalle babygang all’accattonaggio molesto, e all’occupazione di spazi pubblici con prepotenza e disprezzo delle regole. Occorre affrontare questa emergenza con estrema decisione. Le nostre piazze e strade non sono e non devono essere terra di conquista per delinquenti, per chiunque vìoli la legge e le regole di vita civile, quale dalla loro provenienza, siano essi italiani o stranieri”

L'aggressione in via Mercanti

Esattamente una settimana fa, un altro gravissimo episodio di violenza si è consumato nei pressi di via Mercanti, nel centro storico di Salerno. Come ci raccontano alcuni lettori, una coppia di fidanzati è stata brutalmente aggredita da un gruppo di ragazzi dell'America Latina. Calci, pugni e mortificazioni ingiustificate per i malcapitati che, improvvisamente, hanno vissuto un incubo nella notte di sabato scorso. La rissa si è conclusa con le sirene dell'ambulanza e delle forze dell'ordine che ora indagano sull'increscioso episodio. "Non ci sentiamo più sicuri - hanno osservato alcuni salernitani - E' inaccettabile quanto sta accadendo nelle strade cittadine negli ultimi tempi. Non ci sono parole per giustificare il fatto che due ragazzi che si ritirano a casa, vengano aggrediti, con una violenza inaudita, senza motivo. Chiediamo con forza più controlli da parte delle forze dell'ordine per riacquisire il senso di sicurezza e la pace, a casa nostra", hanno concluso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento