rotate-mobile
Cronaca Centro / Lungomare Trieste

Rissa sul lungomare, poi bottiglie contro i passanti: interviene la Polizia Municipale, 4 agenti feriti

Plauso di Angelo Rispoli che lancia, però, un appello alle istituzioni affinché vengano messi a disposizione locali e mezzi adeguati

Rissa sul lungomare di Salerno, domenica pomeriggio, alle 16.30: alcuni cittadini stranieri hanno iniziato a litigare, per poi lanciare bottiglie di vetro contro i passanti. Prontamente, a sedare la zuffa, sono intervenute le pattuglie della Polizia Municipale, e, in seguito, anche l’Esercito.  Gli agenti hanno arrestato uno dei facinorosi, poi processato per direttissima dopo essere risultato ubriaco e sotto effetto di stupefacenti. Ma 4 vigili sono rimasti feriti.

Parla Angelo Rispoli, segretario provinciale Csa:

"Mi complimento con i colleghi per la grande professionalità. Ma il dato drammatico è che quattro di essi hanno riportato ferite. Il trasporto, inoltre, è avvenuto con la nostra auto di servizio, non essendoci ancora un mezzo adibito al trasporto dei detenuti.

Il fermato è stato ospitato al comando in locali di fortuna, nonostante il problema del Covid che potrebbe creare situazioni gravi. In sintesi, i nostri agenti dimostrano sempre di sapere come intervenire ma la caserma resta inadeguata, un pericolo per gli stessi operatori".

L'appello

Infine, l'appello del sindacalista alle Istituzioni: "E’ facile esprimere solidarietà ma bisogna anche risolvere i problemi. Mi rivolgo al sindaco e agli assessori a Sicurezza e Lavori pubblici: serve una nuova caserma e, nell’immediato, vanno individuati locali idonei ad accogliere i fermati. La situazione è insostenibile".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa sul lungomare, poi bottiglie contro i passanti: interviene la Polizia Municipale, 4 agenti feriti

SalernoToday è in caricamento