menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rissa con coltellate tra stranieri e salernitani sul lungomare: grave un migrante

Tre ragazzi africani sono stati circondati da un gruppo di adolescenti del luogo armati di coltelli che, dopo averli insultati e colpiti, sono fuggiti. Sul posto sono giunte le forze dell'ordine e le ambulanze del 118

Tensione nella tarda mattinata di ieri sul lungomare di Salerno dov’è andata in scena una violenta rissa tra giovani stranieri e un gruppo di adolescenti salernitani. Secondo quanto hanno raccontato tre ragazzi originari dei paesi subsahariani, ospiti dello Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) di Torrione, mentre stavano passeggiando sul litorale cittadino hanno incrociato, all’altezza delle Poste Centrali, un gruppo di giovani di Salerno che dopo averli insultati, avrebbe preso di mira, in particolare, uno di loro, un 18enne che, nel corso della colluttazione, è rimasto gravemente ferito. Dalle parole, infatti, si è passati presto alle coltellate. Il migrante è stato colpito al torace e alla gola nonostante i connazionali abbiano tentato di difenderlo. Il ragazzo è stato trasportato d’urgenza, con un’ambulanza del 118, all’ospedale Ruggi d’Aragona, dove in serata è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico, mentre i suoi amici, fortunatamente, hanno riportato solo qualche lesione marginale in varie parti del corpo.

Ora sull’episodio indagano i vigili urbani e gli agenti della Questura, che in queste ore stanno cercando di risalire al movente della rissa (sembra che si tratti del furto di un cellulare) e all’identità degli aggressori che, dopo la rissa, si sono dati alla fuga.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento