rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Eboli

Stroncato a cinque anni da un infarto: primi risultati degli esami autoptici

Dai risultati dell'autopsia, disposta dalla Procura di Salerno, risulta che il bambino morto ad Altavilla Silentina sia stato stroncato da un infarto fulminante

Stroncato da un infarto fulminante, il piccolo Vito, di soli 5 anni, che si è accasciato al suolo privo di vita, venerdì sera, in una palestra di arti marziali, a Borgo Carillia di Altavilla Silentina. Non c'è più dubbio sulle cause del decesso del bimbo, a seguito dei primi risultati dell'autopsia eseguita il giorno dopo la sua scomparsa, presso l'ospedale di Eboli.

E' necessario, ad ogni modo, attendere gli esami istologici che saranno eseguiti sui campioni prelevati ieri, per confermare il primo esito dell'autopsia. Spetterà, quindi, al medico legale e all’anatomopatologo del policlinico Agostino Gemelli di Roma, presentare, da qui ad un mese, una relazione dettagliata sulle cause del decesso del bimbo.

Quasi impossibile accettare la morte di Vito che, poco dopo aver iniziato a svolgere i primi esercizi del corso di avviamento allo judo, presso il Centro Sportivo Azzurra, è stato stroncato improvvisamente da un infarto, rendendo vano qualunque tentativo di soccorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stroncato a cinque anni da un infarto: primi risultati degli esami autoptici

SalernoToday è in caricamento