menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abusi edilizi e lavori irregolari su opificio e palazzina: in 5 a processo

Le accuse dell'organo inquirente nei riguardi di cinque imputati, al termine delle indagini preliminari

Cinque persone finiscono a processo per abuso edilizio in concorso, a Roccapiemonte. Sullo sfondo la realizzazione di un opificio in violazione di quanto stabilito nel permesso a costruire, con documento e titolo abilitativo del 2010. E' coinvolto anche il progettista e direttore dei lavori, di Angri, l'amministratore della ditta esecutrice dei lavori fino al 2015 e il successivo

Il resto delle accuse

Ancora, la Procura di Nocera contesta la realizzazione di una palazzina dopo il termine di validità del permesso a costruire, con un volume ed un numero di piani in contrasto rispetto alla concessione edilizia, senza denuncia allo sportello unico, con omissione e violazione dei criteri tecnici previsti, in zona sottoposta a vincolo archeologico e senza autorizzazioni, deturpando - così - le bellezze naturali protette. Tutto questo, in via Mandrizzo a Rocca. Ad un'altra imputata vengono contestati lavori di saldatura non autorizzati alle emissioni in atmosfera e per deposito incontrollato di rifiuti speciali pericolosi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Indice RT: in Campania il più basso d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento